Web Design

Your content goes here. Edit or remove this text inline.

Logo Design

Your content goes here. Edit or remove this text inline.

Web Development

Your content goes here. Edit or remove this text inline.

White Labeling

Your content goes here. Edit or remove this text inline.

VIEW ALL SERVICES 

Pubblicità

Lo Stato dell’Arizona propone di integrare gli ETF Bitcoin nei sistemi pensionistici

Proposition de l'État de l'Arizona d'intégrer les ETF Bitcoin dans les systèmes de retraite

Una risoluzione che sta per essere approvata dal Senato dell’Arizona incoraggia l’inclusione del bitcoin nei fondi pensione dello Stato.

La proposta del Senato dell’Arizona

Il Senato dell’Arizona, nel sud-ovest degli Stati Uniti, sta valutando la possibilità di includere gli exchange-traded funds (ETF) di bitcoin (BTC) nei portafogli di investimento gestiti dai sistemi pensionistici statali e di pubblica sicurezza.

Ciò avverrebbe attraverso l’approvazione di una proposta di legge che è stata approvata per la terza discussione al Senato il 22 febbraio e che è attualmente all’esame della Camera dei Rappresentanti per la seconda lettura.

Cosa prevede questa proposta?

La proposta sottolinea l’importanza di monitorare da vicino gli sviluppi degli ETF sul bitcoin e incoraggia i sistemi pensionistici a valutare le implicazioni dell’inclusione della pionieristica valuta digitale nei loro portafogli di investimento.

L’obiettivo della proposta è incoraggiare i gestori di fondi pensione a monitorare questi nuovi veicoli di investimento e a prendere in considerazione l’aggiunta di un’esposizione agli ETF sul bitcoin, si legge nella scheda informativa.

Il documento aggiunge che, se la risoluzione passerà, ai sistemi pensionistici verrà chiesto di creare un “rapporto sulla fattibilità, il rischio e i potenziali benefici dell’allocazione di una parte del denaro del sistema pensionistico statale in ETF di bitcoin”.

Questo rapporto, che includerebbe opzioni e raccomandazioni per investire in modo sicuro in questa classe di attivi, verrebbe presentato ai massimi funzionari dello Stato. Verrebbe presentato almeno tre mesi prima dell’inizio della prima sessione ordinaria del Senato.

Inoltre, la proposta suggerisce che l’integrazione del bitcoin nei mercati finanziari tradizionali potrebbe guadagnare ulteriore slancio a livello globale attraverso gli ETF.

Questo perché gli ETF sul bitcoin cash potrebbero ampliare notevolmente le opzioni per gli investitori, consentendo un’altra alternativa regolamentata per ottenere un’esposizione agli asset digitali per la pensione. Si tratta di un grande passo verso l’adozione diffusa della valuta digitale creata da Satoshi Nakamoto.

Link di affiliazione

Alcuni dei link presenti nei nostri contenuti possono essere link di affiliazione, il che significa che potremmo ricevere una commissione se si effettua un acquisto attraverso questi link. Tuttavia, ciò non pregiudica in alcun modo la nostra obiettività e il nostro impegno a fornire informazioni accurate e utili.

Cryptownerz non fornisce consulenza sugli investimenti.

Tutte le decisioni di investimento devono essere prese dopo aver effettuato ricerche approfondite e aver consultato professionisti del settore finanziario, e che non siamo responsabili dei risultati di eventuali decisioni di investimento prese sulla base dei nostri contenuti.

Quentin Giraud

Appassionato del mondo delle criptovalute dal 2017, ho deciso di condividere questa passione attraverso questo sito web che ho fondato. Su Cryptownerz.com troverete articoli, analisi e informazioni per navigare nell'affascinante e talvolta complesso mondo delle criptovalute. Unitevi a me in questa avventura e insieme esploriamo le opportunità e le sfide di questo mercato in continua evoluzione.

Altri articoli sull’argomento:

Ultime notizie: